Santo Rosario sulla Preghiera


ROSARIO : Gesù e Maria ci insegnano a pregare


MISTERI GAUDIOSI.


L' ANNUNCIAZIONE (Preghiera come colloquio con Dio)

Ecco sono la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola”. Lc.1, 38

Nel primo mistero gaudioso contempliamo Maria in preghiera, in dialogo con l'angelo, attraverso il quale conosce la volontà di Dio e a cui dà il suo assenso. Ci insegna a porci in atteggiamento di ascolto per comprendere cosa il Signore vuole da noi.

Manda sulla terra il suo messaggio la sua parola corre veloce”. Sl 147(146-147), 15


LA VISITAZIONE (Preghiera con la Parola di Dio)


Il mio spirito esulta in Dio mio salvatore”. Lc. 1, 47

Nel secondo mistero gaudioso contempliamo Maria che visita la cugina Elisabetta per aiutarla, ed è tutta un'esplosione di gioia, di lode a Dio, di servizio. Maria usa le parole stesse di Dio per rivolgersi a Lui insegnandoci a fare lo stesso.

Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino”. Sl. 119(118), 105


LA NASCITA DI GESU' (Preghiera di meditazione)


Maria da parte sua custodiva tutte queste cose meditandole nel suo cuore”. Lc. 2,19

Nel terzo mistero gaudioso contempliamo Maria che dà alla luce Gesù, il Salvatore e medita sugli eventi della sua vita e del suo popolo. Maria ci insegna ad accogliere Gesù meditando la sua parola per poi donarlo agli altri.

I miei occhi precedono il mattino, per meditare sulla tua promessa”. Sl. 119(118), 148


LA PRESENTAZIONE (Preghiera di offerta)


Portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore”. Lc.2,22

Nel quarto mistero gaudioso contempliamo Maria al tempio che offre il figlio Gesù insegnandoci ad offrire ogni nostro pensiero, parola, azione, gioia e sofferenza in unione al sacrificio eucaristico rinnovando questo atto ogni momento della giornata.

A te offrirò sacrifici di ringraziamento”. Sl. 116(114-115), 17


LO SMARRIMENTO E IL RITROVAMENTO (Preghiera di aridità)


Essi non compresero ciò che aveva detto loro” Lc. 2,50

Nel quinto mistero gaudioso contempliamo Maria che cerca Gesù dopo averlo smarrito. Ci insegna a compiere atti di fede quando nella preghiera non percepiamo la presenza e la consolazione del Signore e ci viene chiesto un atto di abbandono in Lui.

O Dio, tu sei il mio Dio, all'aurora ti cerco” Sl. 63(62),2


MISTERI DOLOROSI


L'ORAZIONE E L'AGONIA (Preghiera di domanda)

Non ciò che voglio io, ma ciò che vuoi tu” Mc. 14,36

Nel primo mistero doloroso contempliamo Gesù che chiede al Padre di allontanare il calice della passione, ma poi si rimette alla sua volontà insegnandoci a disporci così per ogni nostra richiesta.

Nelle tue mani è la mia vita” Sl. 16(15),5


LA FLAGELLAZIONE (preghiera giaculatoria)


Pilato fece prendere Gesù e lo fece flagellare”. Gv. 19,1

Nel secondo mistro doloroso contempliamo Gesù che offre al Padre ogni colpo per salvarci dai peccati.Questo orrendo supplizio ci invita a riparare con brevi colpi d'amore a Gesù dicendo:

Ti amo Sigore mia forza, signore mia roccia mia fortezza, mio liberatore” Sl. 18(17), 2-3


LA CORONAZIONE DI SPINE (Preghiera con L'ufficio divino)


Intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo” Mt. 27, 29

Nel terzo mistero doloroso contempliamo Gesù insultato e deriso. Invece degli insulti e delle spine offriamo con fedeltà la nostra preghiera in comune con tutta la Chiesa, con la recita dell'Ufficio divino.

Ti loderò in mezzo all'assemblea” Sl. 22(21),23


LA SALITA AL CALVARIO (Preghiera del cuore)


Portando la croce, si avviò verso il luogo del cranio, in ebraico Golgota”. Gv. 19. 17

Nel quarto mistero doloroso contempliamo Gesù sotto il peso dei nostri peccati, sgorghi dal nostro cuore contrito e pentito un preghiera continua e incessante:

Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me”. Mc. 11,47


LA CROCIFISSIONE E LA MORTE (Preghiera di silenzio)


Chinato il capo, consegnò lo spirito”.Gv. 19,30

Nel quinto mistero doloroso contempliamo l'immenso dono d'amore di Dio per noi e i silenzio di Maria, L'incontro di due sguardi, di due cuori. Il suo amore per noi ci fa tacere.

Poni Signore una guardia alla mia bocca, sorveglia la porta delle mie labbra”. Sl. 141(140),3


MISTERI GLORIOSI.


LA RISURREZIONE (Preghiera di adorazione)

Ed esse si avvicinarono, gli abbracciarono i piedi, e lo adorarono”. Mt. 28, 9

Nel primo mistero glorioso contempliamoe adoriamo gesù presente e vivo nel Santissimo Sacramento.La sua reale presenza nell'eucarestia ci permette di vederlo risorto come Maria che nonha avuto bisogno di andare al sepolcro come le altre donne.

Prostrati adoriamo, in ginocchio davanti al Signore che ci ha fatti. Sl 95(94), 6


L'ASCENSIONE (Preghiera di gibilo)


Tornarono a Gerusalemme con grande gioia e stavano sempre nel tempio lodando Dio”. Lc.24, 52-53

Nel secondo mistero glorioso contempliamo gesù che ascende al Cielo tra il giubilo degli angeli e degli apostoli ricolmi di quella gioia che nessuno può togliergli nonostante il distacco dal maestro. Con gioia grande diciamo:

A te Signore innalzo l'anima mia”. Sl. 25(24),1


LA PENTECOSTE (Preghiera di invocazione dello Spirito)


Io effonderò il mio spirito sopra ogni uomo”. Gl. 3,1

Nel terzo mistero glorioso contempliamo Maria e i discepoli che attendono il dono dello spirito santo, insieme a loro lo invochiamo anche noi ogni volta che ci mettiamo in preghiera.

Mandi il tuo spirito, sono creati, e rinnovi la faccia della terra”. Sl. 104(103), 30


L'ASSUNZIONE (Preghiera con il corpo)


Non sapete che il vostro corpo è tempio dello Spirito santo che è in voi e che non appartenete a voi stessi? Glorificate dunque Dio nel vostro corpo! 1 Cor. 6,19-20

Nel quarto mistero glorioso contempliamo maria assunta in Cielo in anima e corpo e ci invita ad esprimere con il nostro corpo l'essere in comunione con lui, con la compostezza e con una vita che esprima la Sua presenza in noi.

Sono stato crocifisso con Cristo e non sono più io che vivo ma Cristo vive in me”. Gal. 2,20


INCORONAZIONE DI MARIA (Preghiera di lode)


Benedetto sei tu Signore sul trono del tuo Regno degno di lode e di gloria nei secoli”. Dn. 3,52-57

Nel quinto mistero glorioso contempliamo con tutta la Chiesa, con gli angeli e i Santi, Maria incoronata e ci uniamo al canto di lode e gloria a Dio per le meraviglie operate in lei.

Alla tua destra sta la Regina dietro a lei le vergini compagne, a te sono condotte”. Sl 45(44),10.15


MISTERI DELLA LUCE


IL BATTESIMO (Preghiera di ascolto)

E venne una voce dal cielo:”Tu sei il figlio mio, l'amato: in te ho posto il mio compiacimento”. Lc. 3,22

Nel primo mistero della luce contempliamo Gesù in preghiera che ascolta la voce del Padre dopo aver ricevuto il Battesimo e ci invita all'ascolto per sentire cosa il Padre ha da dirci.

Ascolterò che cosa dice Dio, il Signore”. Sl. 85(84), 9


LE NOZZE DI CANA (Preghiera di intercessione)


La madre di Gesù gli disse:” Non hanno più vino”. Gv. 2,3

Nel secondo mistero della luce contempliamo Maria attenta ai bisogni degli sposi che intercede presso il Figlio per ottenere il miracolo, invitandoci a dimenticare noi stessi e pregare per le necessità delle persone che mette sul nostro cammino.

Per la casa del Signore nostro Dio, chiederò per te il bene” Sl. 122(121), 9


LE BEATITUDINI E L'INVITO ALLA CONVERSIONE (Preghiere del cristiano)

Beati coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano”. Lc. 11,28

Nel terzo mistero della luce contempliamo Gesù che ci invita alla conversione e proclama con le beatitudini la nuova legge e dicendoci quale deve essere il comportamento di noi suoi seguaci. Nelle preghiere del cristiano troviamo riassunte le principali verità di fede da credere e da vivere e quindi diciamo:

Padre nostro che sei nei cieli...” Mt. 6,9


LA TRASFIGURAZIONE (Preghiera di contemplazione)


E' bello per noi essere qui!” Mt.17,4

Nel quarto mistero della luce contempliamo Gesù trasfigurato sul Monte Tabor. Mac sua presenza dà conforto alla nostra preghiera, non sono più necessarie parole me si e contenti di stare con lui.

Gioia piena nella tua pesenza, dolceza senza fine alla sua destra”. Sl. 16(15),11


ISTITUZIONE DELL'EUCARESTIA (Preghiera di ringraziamento)


Poi prese il pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro dicendo:”Questo è il mio corpo, che è dato per voi: Fate questo in memoria di me” Lc. 22,19

Nel quinto mistero della luce contempliamo Gesù che rende grazie al Padre e donando il pane e il vino dona tutto se stesso per i secoli in eterno nel sacrificio eucaristico. Ci invita a rendere grazie al Padre per questo dono e per tutto quello che abbiamo ricevuto e ci dona ogni giorno

Renderò grazie al Signore con tutto il cuore”. Sl 111(110),1

Newsletter
Privacy Policy

La presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione dei siti Internet, di secondo e terzo livello, di proprietà del Monastero SS.ma Concezione, in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori che li consultano. carmelitane.org tratta tutti i dati personali degli utenti/visitatori dei servizi offerti, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla normativa nazionale italiana in materia di privacy e, in particolare del D. Lgs. 196/2003. Ove l'accesso a particolari servizi venga subordinato alla registrazione previa comunicazione di dati personali, viene fornita un'informativa specifica al momento della sottoscrizione dei servizi stessi. L'acquisizione dei dati, che possono essere richiesti, è il presupposto indispensabile per accedere ai servizi offerti sul sito. http://www.e-webbest.blogspot.com conserva i dati tecnici relativi alle connessioni (log) per consentire i controlli di sicurezza richiesti dalla Legge e al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti e personalizzarli in relazione alle esigenze degli utenti/visitatori. I dati inseriti, se non diversamente indicato, non possono essere utilizzati per inviare periodicamente messaggi di posta elettronica contenenti pubblicità, materiale promozionale, iniziative promozionali. I dati personali, raccolti e conservati in banche dati di http://www.e-webbest.blogspot.com, sono trattati da collaboratori del titolare del trattamento in qualità di incaricati. Non sono oggetto di diffusione o comunicazione a Terzi, se non nei casi previsti dalla informativa e/o dalla Legge e, comunque, con le modalità da questa consentite. carmelitane.org provvede, in conformità con le vigenti disposizioni di legge in materia, alla registrazione dei file di log. Tali dati non consentono un'identificazione dell'utente se non in seguito ad una serie di operazioni di elaborazione e interconnessione, e necessariamente attraverso dati forniti da altri provider. Operazioni che potranno essere effettuate esclusivamente su richiesta delle competenti Autorità Giudiziarie, a ciò autorizzate da espresse disposizioni di legge atte a prevenire e/o reprimere i reati. Sul sito web carmelitane.org, sono utilizzati dei marcatori temporanei (cookie) che permettono di accedere al sito più velocemente. Per cookie si intende il dato informativo, attivo per la durata della connessione, che viene trasmesso da carmelitane.org al computer dell'utente al fine di permettere una rapida identificazione. L'utente può disattivare i cookie modificando le ipostazioni del browser, si avverte che tale disattivazione potrà rallentare o impedire l'accesso a tutto o parte del sito. L'invio da parte degli utenti/visitatori di propri dati personali per accedere a determinati servizi, ovvero per effettuare richieste in posta elettronica, comporta l'acquisizione da parte di carmelitane.org dell'indirizzo del mittente e/o di altri eventuali dati personali, tali dati verranno trattati esclusivamente per rispondere alla richiesta, ovvero per la fornitura del servizio, e verranno comunicati a terzi solo nel caso in cui sia necessario per ottemperare alle richieste degli utenti/visitatori stessi. Il trattamento viene effettuato attraverso strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. carmelitane.org non può farsi carico della responsabilità di qualsiasi accesso non autorizzato né dello smarrimento delle informazioni personali al di fuori del proprio controllo. Il titolare del trattamento dei dati è Monastero SS.ma Concezione, Via Garibaldi, 1, Sutri 01015 (VT) che potrà utilizzare i dati per tutte le finalità individuate nell'informativa specifica fornita in occasione della sottoscrizione dei vari servizi. Gli utenti/visitatori hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D. Lgs. 196/03. In ogni momento, inoltre, esercitando il diritto di recesso da tutti i servizi sottoscritti, è possibile chiedere la cancellazione totale dei dati forniti. Art. 7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: dell'origine dei dati personali; delle finalità e modalità del trattamento; della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. L'interessato ha diritto di ottenere: l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.