RIFLESSIONI PER IL MESE DI NOVEMBRE 2014


Il cammino con S.Teresa verso la Patria celeste


INTRODUZIONE


Procediamo nel cammino con S. Teresa, che quest'anno è per noi una delle tante porte di accesso al mistero divino; ogni vita lo è in una certa misura, tanto più quella di coloro che, portati agli onori degli altari, hanno un messaggio universale da consegnare alla Chiesa... Se gli scritti di S. Teresa, sunto del suo essere e della missione che il Signore le ha chiesto di portare a compimento con la sua grazia, sono porte aperte alla comprensione dell'amore di Dio, possiamo dire di essere partiti con entusiasmo aprendone quattro tutte in una volta! Adesso procediamo con calma insieme al Signore che guida i passi dell'uomo con la sua Parola e apriamone solamente due, prima di tutto, quella della Vita che descrive la “santa” fatica della conversione e della purificazione, la fatica che dobbiamo fare tutti; e poi il cammino di perfezione che può essere l'ultimo tratto in salita prima di giungere alla vetta del monte, Cristo Signore.

IN ASCOLTO DELLA PAROLA


Isaia 2,2.4


2 Alla fine dei giorni,

il monte del tempio del Signore

sarà eretto sulla cima dei monti

e sarà più alto dei colli;

ad esso affluiranno tutte le genti.

[...]

4 Egli sarà giudice fra le genti

e sarà arbitro fra molti popoli.

Forgeranno le loro spade in vomeri,

le loro lance in falci;

un popolo non alzerà più la spada

contro un altro popolo,

non si eserciteranno più nell'arte della guerra.


Giovanni 14,2-4


Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto;3quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io.4E del luogo dove io vado, voi conoscete la via».


Filippesi 3,20-21


20La nostra patria invece è nei cieli e di là aspettiamo come salvatore il Signore Gesù Cristo,21il quale trasfigurerà il nostro misero corpo per conformarlo al suo corpo glorioso, in virtù del potere che ha di sottomettere a sé tutte le cose.


Commento


Il profeta Isaia ci proietta alla fine dei giorni, invitandoci a salire il monte del Signore, seguendo le vie indicate da Lui stesso. Santa Teresa ha salito il monte della perfezione arrivando all'unione con Dio, guardando alla vetta come ci indica San Paolo, possiamo anche noi arrivare al posto che Gesù ci ha preparato e ci ha promesso, poiché conosciamo la via che Lui ci ha indicato e in cui dobbiamo camminare.


DALLE OPERE DI SANTA TERESA DI GESU'


Dalla Vita

CAPITOLO 21, 6


“L'anima” […] riconosce quanto avesse ragione san Paolo di supplicare Dio d’esserne liberato e lo invoca con lui, implorandone anch’essa la liberazione, come ho detto altre volte. Qui, però, lo fa con tale impeto che spesso sembra voglia uscire dal corpo per andare in cerca di tale libertà, visto che nessuno la trae fuori dalla schiavitù. È come una schiava in terra straniera. Ciò che più l’affligge è non trovare molti che uniscano le loro lagnanze alle sue, chiedendo la stessa cosa, e che ordinariamente ci sia, invece, in tutti il desiderio di vivere. Oh, se non fossimo attaccati a nulla, né riponessimo la nostra felicità nelle cose terrene, la pena che ci dà il vivere sempre senza di lui mitigherebbe grandemente la paura della morte per il desiderio di godere della vera vita.


Commento


Siamo pellegrini sulla terra: nulla ci consola a tal punto da farci sentire pienamente appagati. Siamo sempre alla ricerca di un “di più”. I consacrati cercano di dedicare la massima parte del loro tempo a Dio, continuando ad essere nel mondo segno di fraternità universale, una tensione a vedere e amare tutto con gli occhi di Dio. Ma anche i fedeli laici possono fare la stessa cosa: non possono dedicare la massima parte del loro tempo alle cose di Dio, ma...la loro vocazione è cercare il Regno di Dio trattando le cose temporali e ordinandole secondo Dio. Tutto ciò che appartiene al quotidiano può essere sacrificio spirituale per Dio. Comunione dei santi, significa anche questo: i credenti formano un solo corpo, il bene degli uni è comunicato agli altri.


Cammino di perfezione

CAPITOLO 42, 3


Non è da stupirsi che coloro i quali partecipano dei doni di Dio desiderino stare dove non ne godano solo a sorsi, che non vogliano rimanere nella vita terrena, ove si frappongono tanti ostacoli al godimento di un tale bene e che aspirino a trovarsi dove non tramonti mai per essi il sole di giustizia. Dopo quelle grazie sembrerà loro tutto oscuro quanto vedono quaggiù e mi stupisco che possano continuare a vivere. Non vivrà certo con gioia chi ha cominciato a godere di esse ed ha ricevuto da Dio, già su questa terra, il suo regno. Se vive ancora quaggiù non è per sua volontà, ma per quella del suo Re.


Commento


L'esperienza di profonda comunione con Dio dilata il cuore alla Chiesa celeste: i santi ci comunicano questa esperienza meravigliosa che, per pochi istanti, anticipa il Paradiso in terra. Noi cerchiamo la comunione con i santi che già godono la visione beatifica e intercedono per noi. La Chiesa resta una, tutta di Dio, attraversata e sostenuta dalla dinamica Trinitaria di una donazione continua d'amore. Comunione con Dio, comunione con i santi che vedono Dio, comunione tra i santi che cercano di raggiungere Dio camminando insieme per le vie del mondo: insieme verso il Regno che, con Cristo, già è presente sulla terra e attende di realizzarsi pienamente alla fine dei tempi.

Santa Teresa come vera testimone carmelitana racconta che dopo l'esperienza di unione con Dio vissuta parzialmente già su questa terra, il desiderio di incontrare il suo Re e Sposo nella Gerusalemme celeste diventa sempre più intenso; i beni terreni le appaiono sempre meno significativi e talvolta ostacolo alla realizzazione del progetto di Dio sulla sua anima.

La Santa confessa più volte di aver avuto paura della morte fino a quando Dio non l'ha intimamente unita a sé, dimostrandole la nullità delle cose terrene e la bellezza incomparabile della vita eterna che aspetta ogni anima che ama e fa la volontà di Dio. Teresa sottolinea la superiorità dello spirito sulla carne e ci racconta le sue esperienze mistiche al fine di aiutarci ad operare un distacco da tutto ciò che è materiale e carnale e appesantisce la nostra anima.


DOMANDE

  • Faccio esperienza nella preghiera dell'amore di Dio per me?

  • Come si manifesta Dio nella mia vita?

  • Ho gli occhi rivolti al Cielo nelle mie scelte quotidiane e nei momenti particolari della mia vita?

  • Come attendo il Signore?

  • Come mi pongo di fronte alla morte?


    PREGHIERA

    Salmo 42


1Come la cerva desidera i corsi d'acqua,così l'anima mia anela a te, o Dio.2L'anima mia è assetata di Dio,del Dio vivente;quando verrò e comparirò in presenza di Dio?3Le mie lacrime sono diventate il mio cibo giorno e notte,mentre mi dicono continuamente:«Dov'è il tuo Dio?»4Ricordo con profonda commozione il tempo in cui camminavo con la follaverso la casa di Dio,tra i canti di gioia e di loded'una moltitudine in festa.5Perché ti abbatti, anima mia?Perché ti agiti in me?Spera in Dio, perché lo celebrerò ancora;egli è il mio salvatore e il mio Dio.6L'anima mia è abbattuta in me;perciò io ripenso a te dal paese del Giordano,dai monti dell'Ermon, dal monte Misar.

Newsletter
Privacy Policy

La presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione dei siti Internet, di secondo e terzo livello, di proprietà del Monastero SS.ma Concezione, in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori che li consultano. carmelitane.org tratta tutti i dati personali degli utenti/visitatori dei servizi offerti, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla normativa nazionale italiana in materia di privacy e, in particolare del D. Lgs. 196/2003. Ove l'accesso a particolari servizi venga subordinato alla registrazione previa comunicazione di dati personali, viene fornita un'informativa specifica al momento della sottoscrizione dei servizi stessi. L'acquisizione dei dati, che possono essere richiesti, è il presupposto indispensabile per accedere ai servizi offerti sul sito. http://www.e-webbest.blogspot.com conserva i dati tecnici relativi alle connessioni (log) per consentire i controlli di sicurezza richiesti dalla Legge e al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti e personalizzarli in relazione alle esigenze degli utenti/visitatori. I dati inseriti, se non diversamente indicato, non possono essere utilizzati per inviare periodicamente messaggi di posta elettronica contenenti pubblicità, materiale promozionale, iniziative promozionali. I dati personali, raccolti e conservati in banche dati di http://www.e-webbest.blogspot.com, sono trattati da collaboratori del titolare del trattamento in qualità di incaricati. Non sono oggetto di diffusione o comunicazione a Terzi, se non nei casi previsti dalla informativa e/o dalla Legge e, comunque, con le modalità da questa consentite. carmelitane.org provvede, in conformità con le vigenti disposizioni di legge in materia, alla registrazione dei file di log. Tali dati non consentono un'identificazione dell'utente se non in seguito ad una serie di operazioni di elaborazione e interconnessione, e necessariamente attraverso dati forniti da altri provider. Operazioni che potranno essere effettuate esclusivamente su richiesta delle competenti Autorità Giudiziarie, a ciò autorizzate da espresse disposizioni di legge atte a prevenire e/o reprimere i reati. Sul sito web carmelitane.org, sono utilizzati dei marcatori temporanei (cookie) che permettono di accedere al sito più velocemente. Per cookie si intende il dato informativo, attivo per la durata della connessione, che viene trasmesso da carmelitane.org al computer dell'utente al fine di permettere una rapida identificazione. L'utente può disattivare i cookie modificando le ipostazioni del browser, si avverte che tale disattivazione potrà rallentare o impedire l'accesso a tutto o parte del sito. L'invio da parte degli utenti/visitatori di propri dati personali per accedere a determinati servizi, ovvero per effettuare richieste in posta elettronica, comporta l'acquisizione da parte di carmelitane.org dell'indirizzo del mittente e/o di altri eventuali dati personali, tali dati verranno trattati esclusivamente per rispondere alla richiesta, ovvero per la fornitura del servizio, e verranno comunicati a terzi solo nel caso in cui sia necessario per ottemperare alle richieste degli utenti/visitatori stessi. Il trattamento viene effettuato attraverso strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. carmelitane.org non può farsi carico della responsabilità di qualsiasi accesso non autorizzato né dello smarrimento delle informazioni personali al di fuori del proprio controllo. Il titolare del trattamento dei dati è Monastero SS.ma Concezione, Via Garibaldi, 1, Sutri 01015 (VT) che potrà utilizzare i dati per tutte le finalità individuate nell'informativa specifica fornita in occasione della sottoscrizione dei vari servizi. Gli utenti/visitatori hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D. Lgs. 196/03. In ogni momento, inoltre, esercitando il diritto di recesso da tutti i servizi sottoscritti, è possibile chiedere la cancellazione totale dei dati forniti. Art. 7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: dell'origine dei dati personali; delle finalità e modalità del trattamento; della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. L'interessato ha diritto di ottenere: l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.