RIFLESSIONI PER IL MESE DI DICEMBRE 2014


ACCOGLIERE IL VERBO: la porta di accesso di S. Teresa


Introduzione


Per S. Teresa di Gesù l'umanità di Cristo è stata la "porta d'accesso" principale alla conoscenza della presenza di Dio nella sua vita ed è stata la chiave di apertura di tutti gli anditi della sua anima che attendevano la luce della grazia divina per l'unione con il Suo Sposo.

Ad imitazione della Vergine Immacolata, che ha ascoltato in pienezza la Parola di Dio fino a diventare Tabernacolo vivente del Verbo incarnato, ci proponiamo di percorrere insieme un sentiero di maggiore conoscenza di Gesù, di Colui che si è fatto povero ed umile per incontrarci nella nostra umanità ferita dal peccato, ma redenta dal Suo misericordioso sacrificio sulla Croce. 

E' Gesù il nostro Regno, il Re Crocifisso per noi, che fin dall'incarnazione nel grembo di Maria ci conduce tutti al Padre per opera dello Spirito Santo per essere una sola cosa con Lui.


IN ASCOLTO DELLA PAROLA


Dal Vangelo di Giovanni 1, 1-16 


1 In principio era il Verbo,

il Verbo era presso Dio

e il Verbo era Dio.

2 Egli era in principio presso Dio:

3 tutto è stato fatto per mezzo di lui,

e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste.

4 In lui era la vita

e la vita era la luce degli uomini;

5 la luce splende nelle tenebre,

ma le tenebre non l'hanno accolta.

6 Venne un uomo mandato da Dio

e il suo nome era Giovanni.

7 Egli venne come testimone

per rendere testimonianza alla luce,

perché tutti credessero per mezzo di lui.

8 Egli non era la luce,

ma doveva render testimonianza alla luce.

9 Veniva nel mondo

la luce vera,

quella che illumina ogni uomo.

10 Egli era nel mondo,

e il mondo fu fatto per mezzo di lui,

eppure il mondo non lo riconobbe.

11 Venne fra la sua gente,

ma i suoi non l'hanno accolto.

12 A quanti però l'hanno accolto,

ha dato potere di diventare figli di Dio:

a quelli che credono nel suo nome,

13 i quali non da sangue,

né da volere di carne,

né da volere di uomo,

ma da Dio sono stati generati.

14 E il Verbo si fece carne

e venne ad abitare in mezzo a noi;

e noi vedemmo la sua gloria,

gloria come di unigenito dal Padre,

pieno di grazia e di verità.

15 Giovanni gli rende testimonianza

e grida: «Ecco l'uomo di cui io dissi:

Colui che viene dopo di me

mi è passato avanti,

perché era prima di me».

16 Dalla sua pienezza

noi tutti abbiamo ricevuto

su grazia su grazia. 

Seconda Lettera di San Paolo apostolo ai Corinzi 4, 5-7

5 Noi infatti non annunciamo noi stessi, ma Cristo Gesù Signore: quanto a noi, siamo i vostri servitori a causa di Gesù.6E Dio, che disse: «Rifulga la luce dalle tenebre», rifulse nei nostri cuori, per far risplendere la conoscenza della gloria di Dio sul volto di Cristo.

7 Noi però abbiamo questo tesoro in vasi di creta, affinché appaia che questa straordinaria potenza appartiene a Dio, e non viene da noi.


Commento 


La lettura tratta dal Vangelo di Giovanni vuole invitarci ad accogliere Gesù che viene a preparare la sua venuta colmando i vuoti della nostra vita spirituale e rimuovendo gli ostacoli che si interpongono fra noi e Dio. 

Se ci lasciamo illuminare dalla Parola di Dio come Santa Teresa, il nostro cuore e la nostra vita diventeranno sempre più dimora di Dio.

Santa Teresa è fra coloro che hanno accolto il Verbo, lo ha lasciato abitare nel suo cuore e lo ha manifestato nella sua vita. 

San Giovanni nel prologo al suo Vangelo ci invita ad accogliere la luce del Signore, affinchè essa "rifulga nei nostri cuori" come dice San Paolo e possiamo annunciare anche noi "ciò che abbiamo visto, udito, veduto, contemplato, toccato del Verbo della vita". 


DALLE OPERE DI SANTA TERESA DI GESU'


Dai pensieri sull'amore di Dio cap. 6, 7


Oh, i segreti di Dio! Qui non vi è da far altro che di chinare la testa e persuaderci dell'incapacità dei nostri intelletti a comprendere le grandezze di Dio. Qui è bene ricordare come si diportò la Vergine Signora nostra, la quale nonostante la sua sapienza, domandò all'angelo: " Come avverrà questo?"  e le fu risposto: "Lo Spirito Santo discenderà in te e la Virtù dell'Altissimo ti adombrerà". Dopo questo troncò ogni domanda comprendendo subito nella sua gran fede e sapienza che, innanzi a queste due potenze, non v'era da chiedere più nulla, nè alcun motivo per dubitare.

Così non fanno quei sapienti che il Signore non conduce per questa orazione, privi della minima idea di ciò che sia vita spirituale. Essi vogliono sottomettere queste cose al loro giudizio e giudicarli a seconda delle loro vedute, sino quasi a far credere che vogliano con la loro scienza comprendere tutte le grandezze di Dio!... Oh, se imparassero un pò di umiltà dalla SS. Vergine!... 


Commento


Santa Teresa ci offre come modello di umiltà la Beata Vergine Maria. Questa nella Sua umiltà si rivela " la donna forte", Colei cioè che è capace di accogliere il Verbo, facendolo entrare in sè stessa, nella propria vita, senza dubbi di fede. 

Infatti la vera fortezza è l'umiltà, quella semplicità di cuore di cui parla Gesù nel Vangelo di Matteo 18, 3: "Se non vi convertirete e non diventerete come bambini, non entrerete nel Regno dei Cieli". Questa è la semplicità di cui è rivestito il Cuore Immacolato della nostra Madre Ss.ma che la rese forte e salda ai piedi della croce, certa della Risurrezione del Figlio e della nostra Redenzione. Siamo tutti invitati ad imitare Maria quale modello di "donna forte" ad essere semplici e piccoli come Lei, affinchè Gesù possa venire ad abitare nell'anima di ognuno di noi e rendere i nostri cuori puri ed aperti al Suo amore.  


Dal Castello interiore 

Prime mansioni cap. 2, 9


Non so se mi spiego bene. È tanto importante conoscerci, che in ciò non vorrei vi rilassaste, neppure se foste già arrivate ai più alti cieli, perché mentre siamo sulla terra, non c'è cosa più necessaria dell'umiltà.

Torno dunque a ripetere che è assai utile, - anzi, utile in modo assoluto - che prima di volare alle altre mansioni, si entri in quelle del proprio conoscimento, che sono le vie per andare a quelle. Ora, se possiamo camminare sopra un terreno piano e sicuro, perché voler ali per volare? Facciamo piuttosto del nostro meglio per approfondirci in questa nostra conoscenza.

Ma credo che non arriveremo mai a conoscerci, se insieme non procureremo di conoscere Dio. Contemplando la sua grandezza, scopriremo la nostra miseria; considerando la sua purezza riconosceremo la nostra sozzura; e innanzi alla sua umiltà vedremo quanto ne siamo lontani.


Commento 


Santa Teresa in più parti delle sue opere insiste sull'importanza di conoscere se stessi per procedere sulla via della verità in umiltà con Cristo Gesù. Ella sottolinea poi, che è durante l'orazione che si abbassa il velo che copre noi a noi stessi, così quanto più meditiamo l'umanità di Gesù tanto più riusciamo a prendere atto della nostra povera natura e dei suoi limiti. Scoprire chi realmente siamo ci permette di essere riconciliati con Dio nostro Padre e riacquistare l'immagine di figli.


Dal Cammino di perfezione 

cap. 28, 9


Immaginiamo, dunque, che dentro di noi ci sia un palazzo di una enorme ricchezza, un edificio tutto d’oro e di pietre preziose, quale, infine, si conviene a un tale Signore; pensate che voi contribuite, com’è vero, al suo splendore, non essendoci alcun palazzo di tanta bellezza che regga il confronto con un’anima pura e piena di virtù. Più queste sono elevate, più le pietre preziose risplendono; pensate, inoltre, che in questo palazzo abita il gran Re che si è compiaciuto di essere vostro Padre e che siede su un trono di grande valore: il vostro cuore. 


Commento


In questo passo Santa Teresa ci descrive la nostra anima come adornata di oro e pietre preziose, che potremmo identificare con la magnificenza aurea della Parola di Dio e con le gemme inestimabili dello Spirito Santo. La disponibilità ad accogliere il Verbo Incarnato permette all'anima di adornarsi delle virtù più luminose fino a rendere abitabile il nostro cuore a Colui che è Padre di tutti. 


DOMANDE:

Cosa significa nella mia situazione concreta di oggi "accogliere il Verbo"?

La mia vita, più che le mie parole, annuncia ciò che ho udito, veduto, contemplato, toccato, del Verbo della vita?

Che cosa intendo per semplicità ed umiltà di cuore?

La contemplazione dell'umanità di Cristo mi aiuta cercare Dio?

L'umanità di Cristo è il mio modello di vita?


PREGHIERA


Salmo 19 (18) 2, 7


2 I cieli narrano la gloria di Dio,

l’opera delle sue mani annuncia il firmamento.

3 Il giorno al giorno ne affida il racconto

e la notte alla notte ne trasmette notizia.

4 Senza linguaggio, senza parole,

senza che si oda la loro voce,

5 per tutta la terra si diffonde il loro annuncio

e ai confini del mondo il loro messaggio.

Là pose una tenda per il sole

6 che esce come sposo dalla stanza nuziale:

esulta come un prode che percorre la via.

7 Sorge da un estremo del cielo

e la sua orbita raggiunge l’altro estremo:

nulla si sottrae al suo calore. 

Newsletter
Privacy Policy

La presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione dei siti Internet, di secondo e terzo livello, di proprietà del Monastero SS.ma Concezione, in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori che li consultano. carmelitane.org tratta tutti i dati personali degli utenti/visitatori dei servizi offerti, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla normativa nazionale italiana in materia di privacy e, in particolare del D. Lgs. 196/2003. Ove l'accesso a particolari servizi venga subordinato alla registrazione previa comunicazione di dati personali, viene fornita un'informativa specifica al momento della sottoscrizione dei servizi stessi. L'acquisizione dei dati, che possono essere richiesti, è il presupposto indispensabile per accedere ai servizi offerti sul sito. http://www.e-webbest.blogspot.com conserva i dati tecnici relativi alle connessioni (log) per consentire i controlli di sicurezza richiesti dalla Legge e al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti e personalizzarli in relazione alle esigenze degli utenti/visitatori. I dati inseriti, se non diversamente indicato, non possono essere utilizzati per inviare periodicamente messaggi di posta elettronica contenenti pubblicità, materiale promozionale, iniziative promozionali. I dati personali, raccolti e conservati in banche dati di http://www.e-webbest.blogspot.com, sono trattati da collaboratori del titolare del trattamento in qualità di incaricati. Non sono oggetto di diffusione o comunicazione a Terzi, se non nei casi previsti dalla informativa e/o dalla Legge e, comunque, con le modalità da questa consentite. carmelitane.org provvede, in conformità con le vigenti disposizioni di legge in materia, alla registrazione dei file di log. Tali dati non consentono un'identificazione dell'utente se non in seguito ad una serie di operazioni di elaborazione e interconnessione, e necessariamente attraverso dati forniti da altri provider. Operazioni che potranno essere effettuate esclusivamente su richiesta delle competenti Autorità Giudiziarie, a ciò autorizzate da espresse disposizioni di legge atte a prevenire e/o reprimere i reati. Sul sito web carmelitane.org, sono utilizzati dei marcatori temporanei (cookie) che permettono di accedere al sito più velocemente. Per cookie si intende il dato informativo, attivo per la durata della connessione, che viene trasmesso da carmelitane.org al computer dell'utente al fine di permettere una rapida identificazione. L'utente può disattivare i cookie modificando le ipostazioni del browser, si avverte che tale disattivazione potrà rallentare o impedire l'accesso a tutto o parte del sito. L'invio da parte degli utenti/visitatori di propri dati personali per accedere a determinati servizi, ovvero per effettuare richieste in posta elettronica, comporta l'acquisizione da parte di carmelitane.org dell'indirizzo del mittente e/o di altri eventuali dati personali, tali dati verranno trattati esclusivamente per rispondere alla richiesta, ovvero per la fornitura del servizio, e verranno comunicati a terzi solo nel caso in cui sia necessario per ottemperare alle richieste degli utenti/visitatori stessi. Il trattamento viene effettuato attraverso strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. carmelitane.org non può farsi carico della responsabilità di qualsiasi accesso non autorizzato né dello smarrimento delle informazioni personali al di fuori del proprio controllo. Il titolare del trattamento dei dati è Monastero SS.ma Concezione, Via Garibaldi, 1, Sutri 01015 (VT) che potrà utilizzare i dati per tutte le finalità individuate nell'informativa specifica fornita in occasione della sottoscrizione dei vari servizi. Gli utenti/visitatori hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D. Lgs. 196/03. In ogni momento, inoltre, esercitando il diritto di recesso da tutti i servizi sottoscritti, è possibile chiedere la cancellazione totale dei dati forniti. Art. 7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: dell'origine dei dati personali; delle finalità e modalità del trattamento; della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. L'interessato ha diritto di ottenere: l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.