La vocazione al Carmelo


Come nasce una vocazione, una chiamata al Carmelo? L’iniziativa di Dio nella vita di ciascun carmelitano, di ciascuna carmelitana sembra essere dono della preghiera della Beata Vergine Maria:


Maria Immacolata è Colei che per prima ha sperimentato in pienezza l’azione dello Spirito Santo sulla Sua Persona nel momento in cui si era posta all’ascolto della volontà di Dio nella sua vita con umiltà e docilità. 


Lo Spirito Santo ha operato nella Sua vita come può operare nella vita di ciascun uomo e donna che in un momento di silenzio si accorge della Presenza di Qualcuno che parla alla sua anima e al suo cuore…questo silenzio non è solo una circoscritta condizione di tempo e luogo, ma è la “melodia” stessa della vita umana che desidera ridurre intorno a sé le parole che non edificano, che desidera scegliere le persone che aiutano a crescere nella comunione con Dio e con i fratelli, che brama di trovare la Presenza di Dio negli eventi e nelle situazioni come Voce di Chi parla ai desideri più profondi dell’uomo di fronte all’insoddisfacente mutismo delle facili emozioni.


In questo atteggiamento sembra porsi la Vergine Maria di fronte all’annuncio dello Spirito Santo che viene portato dall’arcangelo Gabriele, il quale le espone il progetto che il Dio Vivente ha su di lei come ciascuno di noi può essere aiutato a comprendere il progetto divino nella propria storia personale. 

Infatti, nel proprio vissuto umano sono “intessuti i fili” del desiderio di Dio di incontrarci dopo ogni esperienza, dopo ogni incontro con i fratelli, dopo ogni nostra scelta e dopo ogni nostra rinuncia, ma alla domanda che la Madonna pone all’arcangelo: “Come avverrà questo?”, la persona chiamata al Carmelo potrà sentire su se stessa la stessa risposta: “Lo Spirito Santo scenderà su di te e la Potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra”.


Ogni chiamata del Signore Dio sulla persona è discesa donante dello Spirito Santo che aiuta a comprendere ciò che Dio vuole dalla sua creatura e Dio stesso offre gli aiuti umani e spirituali per verificare se e come vi sia una chiamata alla vita carmelitana.


Come Maria Vergine fa visita a Santa Elisabetta in attesa di portare alla luce San Giovanni Battista, così la Vergine Maria corre solerte verso i suoi figli e fratelli che attendono il suo aiuto, pregando e chiedendo per loro il dono dello Spirito Santo, che si renderà presente con i segni eloquenti della vita illuminata dall’amore di Gesù: la Chiesa e la famiglia carmelitana sono il primo segno di presenza dello Spirito Santo che Dio ci pone di fronte, attraverso gli incontri che generano amicizia, comunione fraterna, unione di desideri e progetti fino alla condivisione più profonda della Parola di Dio nell’Eucarestia.


Per ogni anima chiamata al Carmelo, Maria canta quanto il Signore magnifica le anime da Lui scelte per seguirLo come Sposo, perché sono le anime che credono e hanno creduto nella Misericordia di Dio, il cui Amore è per sempre ed eterno.

Maria Vergine assiste ogni figlio, ogni figlia chiamata al Carmelo come ha assistito Santa Elisabetta fino al parto di Giovanni Battista, cioè fino a quando coloro che annunciano la Parola di Dio nella vita degli uomini vengono alla luce per indicare Chi sarà il Salvatore Potente della loro vita.


La Vergine Immacolata accompagna ogni germe di vocazione al Carmelo con la stessa maternità immacolata e pura che la fece Madre di Gesù: Ella infatti si fa aiutare da Dio e da coloro che Dio le pone a fianco nel misterioso progetto che Lui le pone davanti momento per momento.

La Vergine Maria si affida alla custodia di San Giuseppe e Lei stessa come Madre affida i suoi figli nella ricerca della propria vocazione proprio a Lui, “padre” dei figli di Dio sulla terra per proteggerli dalle violenze di chi potrebbe sopprimere la vita dello Spirito Paràclito nella creatura.


La Vergine Maria “partorisce” Gesù nella vita del cristiano come lo partorì a Betlemme, Lei lo pone davanti all’uomo desideroso di conoscere Dio come lo mostrò ai pastori più umili in quella notte di Luce e di Salvezza; Lei lo presenta e lo innalza sull’altare del cuore umano, il Tempio in cui è possibile adorarlo in Spirito e Verità.


La Vergine Immacolata conosce i suoi figli come Madre e sa quali sono i limiti umani, le resistenze alla conoscenza di Gesù, i muri che si costruiscono per non incontrarLo a causa del peccato, ma Lei accompagna sempre per far crescere e fortificare fiduciosi nella Sapienza e nella grazia divina.

Ogni uomo e donna chiamati al Carmelo potranno crescere e fortificarsi come Gesù fu cresciuto da Maria e Giuseppe proprio attraverso la gioia di mettersi in gioco, di interpretare i fallimenti e le crisi della propria esistenza come “forti braccia divine” che conducono sul sentiero che Dio ha tracciato per l’anima della sua creatura amata, pur nella sofferenza che primo Gesù ha condiviso e assunto sulla Croce per noi.


Sarà proprio Cristo a condurre la vita del carmelitano insieme a Maria nel momento in cui si lascerà Lui a “discorrere” con i “dottori” nel tempio del nostro egoismo, cioè sarà Lui a combattere tutto ciò che pone ostacolo alla risposta della creatura al proprio Amato Dio Creatore.

Quando Gesù entra “pubblicamente” nella vita dell’uomo, quando inizia a camminare nel deserto della vita umana vincendo per i suoi fratelli ogni tentazione e ogni insidia, l’uomo, la donna chiamati al Carmelo potranno contemplarlo da vicino insieme a Maria nella sua meravigliosa opera di salvezza fino ad adorarlo sotto la Croce, nel mistero d’amore di Colui che ha dato la vita per tutta l’umanità.


Se desideri approfondire questo tema sulla vocazione alla vita carmelitana, porci domande o avere un confronto di idee e riflessioni, scrivici all'e-mail: carmelo.s.concezione@gmail.com 

Newsletter
Privacy Policy

La presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione dei siti Internet, di secondo e terzo livello, di proprietà del Monastero SS.ma Concezione, in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori che li consultano. carmelitane.org tratta tutti i dati personali degli utenti/visitatori dei servizi offerti, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla normativa nazionale italiana in materia di privacy e, in particolare del D. Lgs. 196/2003. Ove l'accesso a particolari servizi venga subordinato alla registrazione previa comunicazione di dati personali, viene fornita un'informativa specifica al momento della sottoscrizione dei servizi stessi. L'acquisizione dei dati, che possono essere richiesti, è il presupposto indispensabile per accedere ai servizi offerti sul sito. http://www.e-webbest.blogspot.com conserva i dati tecnici relativi alle connessioni (log) per consentire i controlli di sicurezza richiesti dalla Legge e al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti e personalizzarli in relazione alle esigenze degli utenti/visitatori. I dati inseriti, se non diversamente indicato, non possono essere utilizzati per inviare periodicamente messaggi di posta elettronica contenenti pubblicità, materiale promozionale, iniziative promozionali. I dati personali, raccolti e conservati in banche dati di http://www.e-webbest.blogspot.com, sono trattati da collaboratori del titolare del trattamento in qualità di incaricati. Non sono oggetto di diffusione o comunicazione a Terzi, se non nei casi previsti dalla informativa e/o dalla Legge e, comunque, con le modalità da questa consentite. carmelitane.org provvede, in conformità con le vigenti disposizioni di legge in materia, alla registrazione dei file di log. Tali dati non consentono un'identificazione dell'utente se non in seguito ad una serie di operazioni di elaborazione e interconnessione, e necessariamente attraverso dati forniti da altri provider. Operazioni che potranno essere effettuate esclusivamente su richiesta delle competenti Autorità Giudiziarie, a ciò autorizzate da espresse disposizioni di legge atte a prevenire e/o reprimere i reati. Sul sito web carmelitane.org, sono utilizzati dei marcatori temporanei (cookie) che permettono di accedere al sito più velocemente. Per cookie si intende il dato informativo, attivo per la durata della connessione, che viene trasmesso da carmelitane.org al computer dell'utente al fine di permettere una rapida identificazione. L'utente può disattivare i cookie modificando le ipostazioni del browser, si avverte che tale disattivazione potrà rallentare o impedire l'accesso a tutto o parte del sito. L'invio da parte degli utenti/visitatori di propri dati personali per accedere a determinati servizi, ovvero per effettuare richieste in posta elettronica, comporta l'acquisizione da parte di carmelitane.org dell'indirizzo del mittente e/o di altri eventuali dati personali, tali dati verranno trattati esclusivamente per rispondere alla richiesta, ovvero per la fornitura del servizio, e verranno comunicati a terzi solo nel caso in cui sia necessario per ottemperare alle richieste degli utenti/visitatori stessi. Il trattamento viene effettuato attraverso strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. carmelitane.org non può farsi carico della responsabilità di qualsiasi accesso non autorizzato né dello smarrimento delle informazioni personali al di fuori del proprio controllo. Il titolare del trattamento dei dati è Monastero SS.ma Concezione, Via Garibaldi, 1, Sutri 01015 (VT) che potrà utilizzare i dati per tutte le finalità individuate nell'informativa specifica fornita in occasione della sottoscrizione dei vari servizi. Gli utenti/visitatori hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D. Lgs. 196/03. In ogni momento, inoltre, esercitando il diritto di recesso da tutti i servizi sottoscritti, è possibile chiedere la cancellazione totale dei dati forniti. Art. 7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: dell'origine dei dati personali; delle finalità e modalità del trattamento; della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. L'interessato ha diritto di ottenere: l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.